Browsing Tag:

Ricette rivisitate

Ispirazioni/ Primi piatti

Giallo in cucina – Linguine ai datterini gialli, fiori di cappero e maggiorana

Da una settimana, nella cucina del Girasole sono comparse le falene. Abbiamo ispezionato le farine. Abbiamo pulito e ripulito gli armadietti. Abbiamo aperto il condizionatore. Le abbiamo cacciate con la scopa. Guardiamo con sospetto le noci e immaginiamo che si annidino lì, pronte a coglierci in fallo mentre non ce ne accorgiamo. Niente da fare, le benedette farfalline continuano a volare imperterrite, e ogni giorno ne restano sul campo almeno una decina. Riusciremo mai a venire a capo di questo giallo?

Per rimanere in tema, la ricetta che oggi vi presento è quella di un sugo a base di pomodorini gialli. Forse sapete che sono abbonata a “Cucina Moderna” e come tutti gli intolleranti, quando leggo penso subito alle modifiche perché tanti piatti hanno ingredienti a rischio per me. Questa volta più che di un cambiamento si è trattato di una semplificazione, dato che la ricetta originale prevedeva l’uso del forno e con questo caldo cerco di avvicinarmi il meno possibile. Buon appetito…e se avete idea di come liberarsi delle falene, fatemi sapere! 

Continue Reading…

Antipasti e sfiziosità/ Ispirazioni/ Istantanee di viaggio

Olive all’ascolana alla maniera del Girasole

Nell’estate del 2015, quando il blog non era ancora un blog, decidemmo di visitare l’Italia dalle Marche alla Basilicata e una delle nostre tappe fu Ascoli, città meravigliosa.

Trovammo anche uno di quei ristorantini che ti rimangono per sempre nel cuore, Nonna Nina, e al ritorno cominciai a pensare che le olive all’ascolana mi piacevano troppo per non tentare di rifarle a modo mio. Con qualche libro a disposizione e i suggerimenti del proprietario del ristorante sono nate le olive all’ascolana “alla maniera del Girasole”.

Non pretendo che queste olive somiglino all’originale (per quello dovete assolutamente visitare la città e provare le vere olive e l’ottima cucina ascolana!), ma noi le troviamo buone e ogni estate, da quattro anni, io e Luca ci prendiamo un’intera mattinata per preparare le olive. Io mi occupo del sugo, Luca snocciola e riempie, poi entro di nuovo in gioco io a impanare. L’ultimo passaggio è il più goloso, in quanto prevede l’assaggio combinato da parte della cuoca e del suo validissimo aiutante. Le altre olive sono pronte per essere messe nel congelatore e gustate ogni volta che ci sono ospiti o ci si merita qualcosa di ghiotto.

Augurandovi buon appetito se vorrete cimentarvi nella realizzazione delle olive ascolane, vi lascio anche l’indirizzo del ristorante Nonna Nina e due foto di Ascoli.

http://www.osterianonnanina.com/

Continue Reading…