Browsing Tag:

Bontà del territorio

Dulcis in fundo/ Ispirazioni

Torta sbrisolona tollerante

Non c’è molto da aggiungere che non sia stato già analizzato, ipotizzato, sperato. Ci sono il silenzio giù nella strada, i pomeriggi con i libri e i compiti da correggere, l’appuntamento con i notiziari in TV e la voglia di cucinare che va e viene.  

Quella di oggi è la torta sbrisolona tollerante, ovvero senza glutine e lattosio, a imitazione di quella vera, ché in questo tempo la modalità resilienza sembra essere l’unica difesa.

Vi riporto quanto si dice sul volumetto “Magnar Mantoan”, a cura di Claudia Colucci, edizioni del Baldo “E’ il più conosciuto tra i dolci mantovani. Il nome viene dalle brise, le briciole grandi e piccole che si formano quando viene preparata. Due buone mani sono gli unici strumento che servono per preparare bene questo dolce. Anche quando è in tavola non si taglia ma è consuetudine sbriciolarla con un pugno. I pezzetti si mangiano semplici, accompagnati con lo zabaione o intinti in un buon vino Passito”

Ho trovato la ricetta sul pacchetto della farina di mais dell’azienda agricola Castelletto di Porto Mantovano (MN)

http://www.risocastelletto.it

e ho sperimentato subito! Si tratta di una farina di mais particolarmente fine e specificamente adatta per la preparazione di dolci, che noi compriamo (mi piace usare il presente) al mercato contadino. Se non avete a disposizione un prodotto di questo tipo, scegliete la farina fioretto più fine che potete trovare. 

Continue Reading…

Antipasti e sfiziosità/ Contorni e dintorni/ Piatti unici

Appunti per un picnic

Ad essere sincera, non ho mai fatto un picnic “vero” con la tovaglia a quadretti e il cibo portato da casa in un bel cestino di vimini (ma non è mai troppo tardi). Ricordo un pranzo sui laghi di Mantova alcuni anni fa, con l’asciugamano steso sull’erba e noi amiche a cantare canzoni, facendo attenzione che le formiche non banchettassero con il contenuto dei nostri Tupper.

Allora il post di oggi è un inno al mio picnic del futuro, o a quello che farete voi lettori immergendovi nella luce radiosa di questa primavera-estate.

Continue Reading…