Browsing Tag:

Antipasti

Antipasti e sfiziosità

Oriente-Occidente

Ho voluto iniziare il post con queste righe tratte da un bellissimo racconto di una scrittrice austriaca perchè mi sembra che racchiudano l’essenza delle atmosfere autunnali. Il viaggio in Giappone nel 2010 non è stato fra i più indimenticabili – forse per la diversità culturale, dalla lingua al cibo, che mi ha fatto davvero sentire “Lost in Translation” per tutta la durata del soggiorno, nonostante la gentilezza dei locali e la loro estrema disponibilità. Ma da ogni viaggio, anche il più difficile, non si torna mai poveri! Semmai resta un leggero rimpianto per non aver colto pienamente lo spirito giusto abbandonando le riserve mentali.

Mi è tornato in mente tutto oggi mentre preparavo il set per questi antipasti e ho aperto il cassetto in cui conservo due piattini di ceramica raku comprati a Kyoto. L’accostamento tra le mie ricette molto italiane e l’aria orientaleggiante dei piattini è stato casuale ma a quel punto naturale, come se l’avessi sempre saputo!

INVOLTINO CROCCANTE CON RICOTTA (riadattato dalle ricette Bustaffa)

Ingredienti per 2 persone
3 fogli di pane carasau o guttiau
125 g di
ricotta vaccina
1 cucchiaio di parmigiano
3 acciughe
qualche foglia di prezzemolo
Ammollate per 5 minuti i fogli di pane sardo in acqua tiepida, poi stenderli su un canovaccio. Rivestite degli stampini da tartellette con il pane carasau.  In una ciotola, incorporate alla ricotta il parmigiano grattugiato fino ad ottenere una crema omogenea.
Scaldate le acciughe in un padellino fino a scioglierle quasi completamente e aggiungetele alla crema di ricotta e parmigiano. Aggiungete da ultimo qualche foglia di prezzemolo tritato. Con questa farcia ricoprite il pane ripiegando i bordi su se stessi, senza riempire troppo.
Infornate per 25 minuti a 180° fino a che il pane non diventa croccante.  Capovolgete su un piatto e servite ben caldo. Si può sostituire la ricotta con formaggio spalmabile di soia.
COMPOSTA DI PEPERONI ROSSI (riadattato da “Sale e Pepe” – Settembre 2014)
Ingredienti per 4 persone
5 peperoni rossi medi
250 g di zucchero di canna
acqua
Lavate e pulite i peperoni rossi tagliandoli a falde non troppo sottili. Scolateli e metteteli in una pentola con lo zucchero, ricoprendo con l’acqua a filo.
Lasciate cuocere per circa un’ora e mezza finché i peperoni non saranno disfatti e l’acqua quasi evaporata del tutto, rimestando di tanto in tanto.
Passate la composta di peperoni rossi al setaccio e riempite delle ciotoline da portata con una piccola quantità di composta. Servite a temperatura ambiente.
La composta di peperoni rossi è ottima con formaggi dal gusto deciso, come il pecorino o il parmigiano molto stagionati.
Antipasti e sfiziosità

Brioche ai semi di papavero con mousse al salmone e formaggio

 
Con questo antipasto partecipo al mio primo contest 
“Il tuo piatto rock” di Ricami di Pastafrolla (http://www.ricamidipastafrolla.com)…Che emozione 🙂
Io forse sono più classica che rock, ma se dovessi scegliere una canzone a tema, sarebbe senz’altro “Ironic” di Alanis Morissette: 1996, un’estate in Inghilterra e la magia dei miei sedici anni, degli amici e della libertà. Quanti ricordi!
Le brioche sono una frivolezza semplice semplice ma stuzzicante e si possono farcire come si vuole. La ricetta originale suggeriva l’abbinamento prosciutto cotto&formaggio spalmabile, ma vanno bene anche con tonno e formaggio o come la fantasia vi suggerisce.
Ecco la versione di Anna, ovviamente senza lattosio.
 
Ingredienti per 4 persone
due rotoli di pasta sfoglia con base rotonda
cinque-sei fettine di salmone affumicato
una confezione da 200 g di formaggio spalmabile di soia
semi di papavero
latte di soia q.b.
un pizzico di sale
Stendete la pasta sfoglia e ricavarne otto triangoli. Frullate il salmone con il formaggio di soia e aggiungete un pizzico di sale e un goccio di latte di soia fino ad ottenere una crema morbida e densa.
Farcite i triangoli con la mousse e arrotolateli delicatamente partendo dal lato più largo fino alla punta, senza riempire troppo, poi piegate i cornetti all’insù.
In un piatto, versate un po’ di latte e un’abbondante manciata di semi di papavero e passatevi le brioche.
Infornate le brioche a 180° per circa 30 minuti e godetevi il risultato…
Buonissime se accompagnate da un assaggino di mousse rimasta o guarnite con un ricciolo di maionese.
banner contest-3
Con questa ricetta partecipo al contest di Ricami di pastafrolla: “Il tuo piatto Rock”
Contorni e dintorni

Pomodori allo yogurt


Eccoci con l’altra ricetta antimalinconia. Immaginateli su un bel vassoio in terrazza, in una sera d’estate in compagnia degli amici, come antipasto o come secondo leggero! Io non ho la terrazza e nemmeno un davanzale e come al solito ho dovuto sostituire lo yogurt bianco con quello di soia, ma sono contenta lo stesso per aver riadattato tutto secondo il nuovo regime alimentare 🙂 E’ stato bello ritrovare un piatto che credevo perduto e apprezzarne il sapore delicato…

Ingredienti per 4 persone

4 pomodori
2 cucchiai di yogurt di soia non zuccherato
basilico
½ limone
grana
pangrattato
sale

Lavate e asciugate i pomodori, togliete le calotte e tenetele da parte. Togliete la polpa privandola dei semi. Salate i pomodori e capovolgeteli per scolarli. Tritate la polpa con lo yogurt, il basilico, il succo di limone e il pangrattato. Asciugate i pomodori con carta da cucina, riempiteli con il composto e rimettete le calotte. Lasciate in frigo un paio d’ore prima di servire.