Monthly Archives:

aprile 2021

Primi piatti

Risotto con filetti di triglia, succo d’arancia e anice stellato

Il risotto con filetti di triglia, succo d’arancia e anice stellato ha sapori e colori caldi. Mi ero convinta che la primavera fosse alle porte e sulla tavola sono arrivati fragole e agretti, ma il ritorno di quest’aria frizzantina al mattino mi fa indugiare su qualche piatto ancora un po’ invernale.

Pensandoci bene, ammiro tanto i girasoli ma forse somiglio più a un fiore che sboccia durante la stagione fredda, visto che solo a giugno o luglio passo a indossare abiti più leggeri!

Divagazioni climatiche a parte, questo risotto è da provare: l’accostamento insolito del pesce e dell’arancia con l’anice stellato vi stupirà.

Continue Reading…

Secondi piatti di pesce

Pesce, patatine e nostalgia

Mi sono innamorata dell’Inghilterra nel 1996, durante il mio primo viaggio all’estero. E’ stato come un click dentro la testa – le tazze di tè, i prati verde brillante, le case, i giardini con i cosmos e la malvarosa davanti al cancello, le città tranquille e piene di storia, il suono delle parole – che mi ha portato dopo qualche anno alla decisione di studiare Lingue all’università. Oggi insegno inglese e cerco di trasmettere la mia passione per la cultura britannica agli alunni, evitando se possibile i pregiudizi.

Se poteste vedermi mentre introduco l’argomento “Food & Drinks”, mi sentireste dire che certamente, gli italiani hanno fatto del cibo un’arte e che “da noi” al nord o al sud non si sbaglia, ma tutte le esperienze culinarie vanno provate e anche un salto nelle tradizioni inglesi non è poi così male! Inutile impazzire a immaginare gli spaghetti o la pizza come a casa nostra: siamo in un altro paese, lasciamoci sorprendere! A meno che non vogliamo trasferirci oltremanica per la vita, sopravviveremo e non torneremo denutriti. Potremo dire che il cibo è pesante, fritto, o semplicemente strano per i nostri gusti…ma davvero ci sono esperienze peggiori, non credete?

Fish and chips è un’istituzione. Va provato e basta. Come l’English breakfast, il tè, le marmellate e gli onnipresenti sandwich. 

ll fish and chips che vi presento oggi non somiglia per niente al suo fratello inglese. E’ proprio diverso, ed è più un inno alla mia nostalgia di pascoli e pioggia che non un tentativo di imitare l’inimitabile.

Caro Regno Unito, tornerò appena il Covid farà il favore di salutarci per sempre, perché da due anni non metto piede lì da te e mi manchi troppo.

Continue Reading…