Monthly Archives:

marzo 2021

Contorni e dintorni/ Ispirazioni/ Piatti unici

Cime di rapa con briciole di pane piccante e pecorino di Pienza

Cucino spesso verdure, sughi e secondi piatti per gli altri membri della famiglia. Ho imparato a non essere “gelosa” dei cibi che non mi sono permessi  – ma continuo a subissare di domande i commensali al momento dell’assaggio, visto che io non ho potuto verificare sapori o consistenza.

Ad esempio, adoro le cime di rapa, e  come accade per quasi tutte le verdure a foglia, devo limitarmi a guardarle mentre le preparo, onde evitare che il mio colon assai permaloso si infuri.

Ho trovato questa ricetta su un vecchio numero dell’ottima rivista “Fior Fiore Coop” , l’ho rivisitata e proposta al marito, che va in sollucchero per le cime di rapa e i sapori piccanti, e la condivido ora sul blog.

100% approved: la piccantezza del peperoncino e la dolcezza del Pecorino di Pienza esaltano il sapore delle cime di rapa fresche, condite con olio del Garda DOP e nient’altro.

Buon assaggio, a voi che potete! 

Continue Reading…

Ispirazioni/ Secondi piatti di carne

La primavera nel piatto – Carpaccio di manzo con maionese vegana, verdure fresche e pepe di Sichuan

Non sono mai stata brava a disegnare, ma sento il bisogno di colorare i miei piatti come se avessi davanti una tela. La primavera è sbocciata e per il secondo anno consecutivo non posso seguirne gli sviluppi in giardino, così cerco di immaginare profumi e luce del sole sulla mia tavola. 

ll carpaccio di manzo con maionese vegana, verdure fresche e pepe di Sichuan è un secondo veloce e coreografico, di quelli che si preparano in un attimo e appagano vista e stomaco dei commensali. 

Continue Reading…

Amicizia e piccole soddisfazioni/ Ispirazioni/ Istantanee di viaggio

Risotto al limone, rosmarino e Pallone di Gravina (con affetti speciali)

Sembrerà scontato, ma più cucino e più mi accorgo di come in un piatto convergano ricordi, strade percorse, persone a cui siamo legati.

Gli ingredienti veri qui non sono solo il riso, il formaggio e l’aroma di limone e rosmarino. Si parte da Biella, terra d’origine di mio marito – precisamente dalla piccola località di Arro, in cui ha sede un’ottima riseria; si fa un salto a raccogliere il rosmarino nel nostro giardino poco distante dalla città; infine si arriva fino in fondo all’Italia, a Gravina in Puglia, dove abita la mia carissima amica Dominga.

Mi viene da chiedermi se questo risotto è così buono perché porta con sé il profumo di luoghi e affetti speciali che da soli sono sufficienti a illuminare il buio di questo periodo.

Continue Reading…