Monthly Archives:

agosto 2020

Contorni e dintorni

Pomodori ripieni alla provenzale e tentativi di dieta

I mesi di isolamento, privati della possibilità di uscire, hanno lasciato in eredità qualche chilo in più di cui liberarci. Io e Luca non siamo propriamente a dieta, ma cerchiamo di camminare molto e di limitare le quantità senza rinunciare a qualcosa di buono – anche perché non riesco a stare lontana dalle mie pentole troppo a lungo…

L’estate è il regno dei pomodori e penso di averli cucinati in tutti i modi immaginabili: pomodorini confit, ripieni di riso o di yogurt, in insalata, nella pasta, sulle bruschette… Mancavano i pomodori alla provenzale  in effetti! Ho scoperto dalla rete che si chiamano così, ma a casa li chiamiamo da sempre “pomodori gratinati” e la ricetta, con alcune piccolissime modifiche, è quella di mia mamma. Sono ottimi, superleggeri e spariscono in un baleno! Continue Reading…

Ispirazioni/ Primi piatti

Ancora un po’ d’estate – Risotto alle fragole con grana di capra

L’estate regala i suoi ultimi giorni di sole e libertà e voglio salutarla con il rosso di queste belle fragole, prima di tuffarmi negli impegni scolastici e in un nuovo anno pieno di incognite.

E allora, che risotto alle fragole sia! Il grana di capra impreziosisce il piatto e regala al risotto un contrasto interessante tra la dolcezza dei frutti e il gusto sapido del formaggio.

In un post di qualche tempo fa (gnocchi alla romana in rosa) vi avevo parlato dell’allevamento di capre nel paesino di Quingentole e del signor Ghizzoni che crea prodotti meravigliosi, qui sotto vi riporto l’articolo, così potete sognare…Naturalmente se non si ha a disposizione il grana di capra si può optare per un ottimo pecorino toscano o su un altro formaggio ben stagionato

https://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2014/02/07/news/l-idraulico-che-alleva-le-capre-1.8625937?refresh_ce

Continue Reading…

Secondi piatti di carne

Involtini di tacchino con zucchine e pomodori secchi…e cinque anni di blog

Eh già, sono passati cinque anni da quando il Girasole è approdato nel mondo dei blog.

Rispetto ad allora, mi sembra tutto molto più vorticoso e anche se questo spazio è cresciuto – sono migliorate tantissimo le foto grazie a Luca che si è messo a “studiare” e ha comprato alcuni obiettivi più adatti, la grafica ha un aspetto che mi è congeniale, io ho aggiunto un altro problema alimentare – mancano del tutto i commenti e gli scambi con le altre foodbloggers.

Sono tornata diverse volte sull’argomento e non ho risposte. Forse tutto ciò è colpa mia, che vado lenta in un mondo velocissimo e mi adatto alle nuove tecnologie con il contagocce, forse i blog sono troppi e non resta tempo per farci un salto e lasciare un sorriso.

ll Girasole però è un fiore tenace e continua con le sue chiacchiere e i suoi post!

Oggi in tavola ho servito gli involtini di tacchino con zucchine e pomodori secchi…et voilà le foto e la ricetta

INVOLTINI DI TACCHINO CON ZUCCHINE E POMODORI SECCHI

Ingredienti per 2-3 persone

300 g di petto di tacchino (4 belle fettine)

una zucchina piccola

2 pomodori secchi sott’olio

un cucchiaio di Parmigiano Reggiano

una manciata di farina di riso

sale

olio evo

5 pistacchi non salati per guarnire

Battete le fettine di tacchino e ricavatene una quindicina di rettangoli con i quali formerete gli involtini, o meno se desiderate involtini più consistenti.

Passate le fettine nella farina di riso.

Cuocete la zucchina e riducetela a dadini piccolissimi, tritandola insieme ai pomodori secchi.

Versate il composto in una ciotola e aggiungete il Parmigiano Reggiano.

Aggiustate di sale.

Riempite i rettangoli di carne con il composto di zucchine, pomodori e Parmigiano Reggiano e fermate gli involtini con uno stuzzicadenti.

Se rimane del composto, lo potrete cuocere insieme agli involtini per formare un sughetto.

Ungete una padella con un filo di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di acqua.

Ponete gli involtini nella padella a fuoco dolce, eventualmente con il composto rimasto, e cuocete per una decina di minuti a fuoco dolce.

Mettete un altro pizzico di sale.

Completate il piatto con i pistacchi tritati e con il composto rimasto appena prima di servire.

Contorni e dintorni

Verdure, verdure, verdure – Teglia di zucchine, patate e carote


Nella cucina del Girasole non mancano mai le verdure. Ne mangiamo in quantità e cerco sempre nuovi modi di prepararle. 

La teglia di zucchine, patate e carote richiede un po’ di lavoro per mondare gli ortaggi, ma è semplice da realizzare e porta in tavola un contorno solitamente molto apprezzato dai commensali.

Il tocco personale è nella mia santoreggia coltivata a km 0, che conferisce al piatto un sapore aromatico davvero piacevole.

Continue Reading…

Antipasti e sfiziosità/ Ispirazioni/ Istantanee di viaggio/ Secondi piatti di pesce

Un girasole in viaggio – Quattro passi in Val Maira

I mesi difficili appena trascorsi e l’incertezza del futuro ci hanno portato alla scelta di vacanze vicine a casa. Abbiamo amato una volta di più Matera e i paesi della Basilicata (cui dedicherò un post a parte), e ho accettato la proposta di Luca di trascorrere alcuni giorni in montagna, a metà tra la curiosità e la perplessità, dato che da sempre ho nel cuore il mare.

Che dire? La Val Maira è bellissima! Ho ancora negli occhi i prati pieni di fiori, le vette imponenti, le chiesette sparse nei piccoli borghi, con i loro affreschi a raccontare la storia di luoghi un tempo crocevia di commerci e pullulanti di vita.

Abbiamo soggiornato alla locanda “La Marmu” di Marmora (il loro sito è https://la-marmu.it/ ) e ci siamo trovati molto bene. La ricetta che posto oggi è ispirata ad un piatto assaggiato proprio là, il tortino di trota e patate, che può essere servito come antipasto o come secondo. 

Continue Reading…