Dulcis in fundo

Tortellini dolci di Carnevale

Per la prima volta nella storia del blog non pubblico una ricetta realizzata da me. Tranquilli, non si tratta di segreti culinari carpiti chissà dove…

Semplicemente, i tortellini dolci di Carnevale sono una tradizione di famiglia e sono arrivati già pronti nel loro vassoio, belli e buoni come non mai! L’autrice di queste meraviglie è mia mamma, alla quale va un ringraziamento speciale per i suoi insegnamenti e per tutto il supporto che mi dà. Viviamo a 35 km di distanza e non ci vediamo ogni settimana, ma i suoi consigli e le telefonate quotidiane sono parte integrante della nostra storia e non potremmo rinunciarvi per nulla al mondo!

Tornando alla ricetta, il mio tocco personale (con la supervisione dell’esperto assaggiatore Luca) è il vino di visciole. Come forse vi ho già raccontato, amo i vini dolci. Sono rimasta conquistata dal vino di visciole la scorsa estate a Sirolo, tanto che ne ho comprato subito una bottiglia al mercato dei prodotti locali.

Qui il link all’azienda

https://www.prodottidivisciola.com/brand

Ho voluto aspettare ad aprirlo per riservarlo a un dessert da grandi occasioni come i tortellini dolci.

Ingredienti per circa 40-45 tortellini
Per la pasta:
320 g di farina 0
200 g di farina di fecola
130 g di olio di semi
2 uova
150 g di zucchero
una bustina di lievito per dolci
il succo di mezzo limone
un cucchiaio abbondante di liquore (gusto a piacere)
Per il ripieno:
un vasetto di marmellata di arance amare
i 3/4 di un pacchetto di amaretti
3-4 cucchiai di pane grattugiato
un cucchiaio di liquore
il succo di un’arancia grande o di due piccole
Montate a neve le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto bello spumoso.
Aggiungete l’olio di semi, il succo del limone e il liquore, rispettando questo ordine, e montate nuovamente.
Da ultimo, unite le farine setacciate con la bustina di lievito.
Montate ancora per meglio amalgamare gli ingredienti e terminate mescolando l’impasto a mano.
Fate riposare in frigorifero per venti minuti la pasta avvolta in una pellicola.
Preparate il ripieno. Riducete gli amaretti in polvere, spremete l’arancia per ottenere il succo e unite tutti gli altri ingredienti. Naturalmente si può scegliere di farcire i tortellini anche con sola marmellata, cioccolato spalmabile o crema.
Dividete l’impasto in 4 parti e con il mattarello stendete una sfoglia abbastanza sottile.
Formate dei cerchi della dimensione di una tazzina di caffè aiutandovi proprio con la tazzina rovesciata come “formina”.
Riscaldate il forno a 180°. Mentre il forno raggiunge la temperatura, riempite ogni cerchietto di impasto con abbondante ripieno e chiudete con un altro cerchietto.
Disponete i tortellini sulla leccarda ricoperta con carta da forno senza distanziarli molto e infornate per 10-15 minuti, a seconda che li preferiate morbidi o più friabili.
Servite i tortellini con una spolverata di zucchero a velo e accompagnate con vino di visciole.

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: