Daily Archives:

31 Agosto 2015

Contorni e dintorni

Peperoni in agrodolce

Pentola smaltata Wald – collezione Felice Nostalgia

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La ricetta dei peperoni in agrodolce era già stata testata lo scorso giugno durante una cena tra colleghe (sarà perché i sapori agrodolci mi piacciono sempre di più con il passare del tempo?) e costituiva la seconda portata del mio birthday dinner party di venerdì scorso. Dato che la nostra amica di famiglia, come la sottoscritta, non è grande amante della carne, dopo un antipasto a base di olive all’ascolana home-made (di cui pubblicherò la ricetta più avanti) e pasta alle acciughe, pecorino e peperoni cruschi ho chiuso la cena con la verdura. E’ un piatto così elementare da realizzare che non servirebbe nemmeno scrivervi il procedimento, ma il mio blog da precisina me lo impone!
 
Ingredienti per 4 persone
4 peperoni tra rossi e gialli
una manciata abbondante di uvetta
un cucchiaio e mezzo di zucchero di canna
un cucchiaio raso di aceto balsamico
una manciata di pinoli
un cucchiaio di olio evo
sale
Passate i peperoni in agrodolce nel microonde per una decina di minuti, poi chiudeteli in un sacchetto di carta e togliete la pelle una volta che sono freddi. Scaldate una padella con un cucchiaio d’olio e ponetevi i peperoni tagliati a striscioline non troppo sottili, aggiungete l’uvetta ammollata in una tazza di acqua tiepida, lo zucchero e l’aceto. Mescolate bene per sciogliere lo zucchero nell’aceto fino a che non si formerà una salsa. Salate e lasciate cuocere per un quarto d’ora. Tostate i pinoli in un pentolino e aggiungeteli una volta che i peperoni sono fuori fuoco. Mescolate nuovamente e servite a temperatura ambiente.
Primi piatti

Risotto al pompelmo rosa

Un risotto molto raffinato per fare un figurone con una ricetta davvero semplice! Il gusto particolare lo rende ottimo durante l’estate, ma si può “trasformare” anche nella versione invernale con l’arancia, più dolce e delicata. L’ho assaggiato per la prima volta al ristorante “Le possessioni ferraresi” di Melara (RO) nel 2011.

Ingredienti per 4 persone160 g di riso
60 g di formaggio stagionato tipo montasio
½ cipolla
brodo vegetale
1 pompelmo rosa
4 cucchiaini di olio extravergine d’oliva
rosmarino
sale

Tagliate la buccia dei pompelmi a filetti sottilissimi, avendo cura di togliere la parte bianca del frutto, che è amara. Spremete il succo e metterlo da parte. Tritate finemente la cipolla e rosolarla in 2 cucchiaini d’olio. Unite il riso e fatelo tostare, bagnatelo con il succo dei pompelmi e fatelo insaporire per alcuni minuti. Versate a poco a poco il brodo vegetale e fare cuocere. A cottura quasi ultimata, unite il formaggio a pezzettini e la buccia del pompelmo. Aggiustate di sale e di pepe e, appena prima di spegnere, unite l’olio rimasto e a piacere qualche ago di rosmarino. Mescolate e servite.
Questo risotto estivo e dal gusto particolare è ottimo anche nella versione con l’arancia, più dolce e delicata.
Al posto del montasio si può utilizzare parmigiano ben stagionato per mantecare…non ha proprio lo stesso sapore ma è buono ugualmente!