Browsing Category

Ispirazioni

Ispirazioni/ Piatti unici

LA PIZZA FATTA IN CASA, buona e fragrante

La pizza fatta in casa viene da lontano. Molti anni fa un’amica di mia nonna ci passò la ricetta che usava nel suo ristorante e da allora le donne della famiglia- nonna e mamma –  l’hanno sempre preparata così. Questa pizza è ancor oggi l’appuntamento di molti venerdì o sabati sera.

Per me, la pizza fatta in casa è imprescindibile per due ragioni…

– E’ un fantastico antistress nel momento in cui la si impasta!

– Mi dà la possibilità di farcirla a piacimento senza dover ricorrere per forza alla mozzarella.

Avete notato quanto è limitata la possibilità di scegliere una pizza in pizzeria per un intollerante al lattosio?

Ci sono pizze con le più svariate farine nell’impasto e mille milioni di condimenti, dai salumi al tofu, ma sopra a tutte troneggia il formaggio. A noi intolleranti restano la pizza ai frutti di mare (che ad essere sincera qui al nord evito volentieri), la marinara e la siciliana. Poi, il deserto. O meglio, il paradiso per coloro che possono scegliere. Si può chiedere di aggiungere ingredienti al solo pomodoro della base, ad esempio olive o prosciutto, però manca sempre la morbidezza del formaggio e non è la stessa cosa! A casa invece mi sbizzarrisco.

Fra le mura domestiche ho a disposizione formaggio di riso, pecorino e parmigiano molto stagionati e posso finalmente gustare una pizza davvero simile all’originale. Non potete immaginare che felicità!

Naturalmente l’impasto è perfetto per chiunque, intollerante al lattosio o onnivoro. Basta avere voglia di cimentarsi con la bontà dei cibi home-made. Non fatevi impressionare dal fatto che nell’impasto ci sono latte e zucchero, che aiuta la lievitazione. Provare per credere…

Ingredienti per 1 kg di pizza (4 panetti da 400 g ciascuno)

una manciata di sale

una manciata di zucchero

un cubetto di lievito di birra

mezzo bicchiere di olio evo

330 ml di latte di soia

165 ml di acqua fredda

un kg di farina, anche integrale

Prendete una zuppiera grande e ponetevi gli ingredienti nell’ordine: sale, zucchero, lievito di birra, olio, latte e acqua. Lasciate riposare per mezz’ora senza coprire, poi aggiungete la farina e mescolate con un cucchiaio di legno.

Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro, impastate energicamente fino a ottenere un panetto morbido ed elastico. La zuppiera dovrà diventare ‘pulita’ senza che vi rimangano tracce di farina.

Versate di nuovo il panetto nella zuppiera, coprite con un tovagliolo e fate lievitare per circa tre o quattro ore, fino a che l’impasto non avrà raddoppiato di volume.

Alcune note!

A me risulta comodo dividere l’impasto in quattro panetti da 400 g ciascuno e con questa quantità ottengo la pizza per due persone, grosso modo una teglia da forno. Di solito preparo l’impasto ma non lo consumo il giorno stesso – lo metto nel congelatore e lo uso all’occorrenza, avendo l’accortezza di toglierlo dal freezer almeno sei ore prima e di lasciarlo nel forno spento coperto da un tovagliolo.

L’impasto è perfetto anche per le pizzette. Per quanto riguarda la farina, io mi trovo meglio con quella bianca di tipo 0, perché con la farina integrale l’impasto cotto nel forno di casa risulta sempre umido e fatica a cuocersi.

Naturalmente se avete consigli da darmi sulle farine che usate, suggerimenti sulla farcitura, ecc., sarò contenta!

A proposito di farcitura, noi ieri abbiamo condito la nostra teglia con formaggio di soia, pomodorini e basilico; formaggio di soia, prosciutto cotto e caponata di carciofi; gorgonzola e pancetta; gorgonzola, scamorza, speck e olive verdi.

Amicizia e piccole soddisfazioni/ Ispirazioni/ Primi piatti

CASA, DOLCE CASA

Sono felice di pubblicare il primo post nella nuova casa del mio blog.

Si respira aria di pulito e si aspetta che gli amici vengano a trovarci per festeggiare. Sulla tavola ci sono tanti piatti e tante idee, sempre in divenire ma con un quadro un po’ più chiaro rispetto agli esordi.

Ho messo acquerelli alle pareti e ho studiato la grafica insieme a Luca, perché questa casa virtuale somigli alla nostra casa vera, con quel tocco di delicatezza e determinazione che ci contraddistinguono. Ci piace pensare che qui staremo bene insieme a chi ci leggerà.

FUSILLI AGLI SPINACI E FETA

Ingredienti per 2 persone

120 gr di pasta corta formato fusilli

800 gr di spinaci freschi

una confezione di feta

una quindicina di nocciole

olio evo

sale

Lavate accuratamente gli spinaci e cuoceteli in abbondante acqua, poi strizzateli e tritateli finemente. Mettete gli spinaci in una padella con l’olio e passateli a fuoco lento.

Aggiungete la feta sbriciolata facendola sciogliere. 

Dopo aver lessato i fusilli in acqua salata, scolateli al dente e saltateli in padella con la crema di spinaci e feta.

Sgusciate le nocciole, tostatele in un padellino e tritatele grossolanamente al mortaio.

Cospargete i fusilli con la granella di nocciole prima di servirli.

Ispirazioni

Eccomi di ritorno!

Il mio post di oggi non contiene ricette ma scuse a tutti voi per la lunga assenza. Sono stata poco bene ultimamente e la mente era lontana dal blog. Piano piano le cose stanno tornando alla normalità e anche la cucina riprende vita!
Vorrei ringraziarvi per i commenti che avete lasciato nel frattempo, e in particolare sono onorata di aver ricevuto un riconoscimento da Fabiola di Rossopomodoro, di cui sono già follower e ammiratrice

 
Rispondo quindi alle domande di Fabiola…
 
1. Cosa fai nella vita?

Insegnante di Inglese
 
2. Di che cosa tratta il tuo blog?
 
Di cucina fatta in casa con un occhio alla tradizione e uno alle novità
 
3. Perché hai aperto un blog di cucina?
 
Perché sono curiosa, perché mi piace condividere le ricette che cucino con altri e infine per dimostrare a me stessa che posso mangiare bene nonostante l’intolleranza al lattosio
 
4. Che cosa vorresti migliorare del tuo blog?
 
L’impostazione grafica
 
5. Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?
 
Rimanendo in tema di blog…
Continuare a migliorare questo spazio ed entrare in contatto 
con persone sempre nuove
 
6. Quale sogno vorresti realizzare?
 
I sogni sono davvero tanti e in parte ne ho già realizzati…Ho un bellissimo lavoro e fra qualche mese mi sposerò, quindi al momento posso dire che sono soddisfatta, aspetto il prossimo sogno che sicuramente arriverà a bussare alla porta.
 
7.  Preferisci i primi o i secondi?
 
Entrambi…mi piace mangiare 🙂
 
8. Che ricetta ti piacerebbe preparare?
 
Un dolce spettacolare, di quelli che si vedono nelle vetrine delle pasticcerie e ci lasciano a bocca aperta come i bambini
 
9. Quale chef stellato ammiri di più?
 
Non seguo molto le trasmissioni in TV e preferisco una cucina semplice, quindi non saprei, direi che mi ispiro di più ai foodblogger
 
10. Di quale ricetta vai più orgogliosa e perché?
 
Delle mie pavlove, perché in genere non sono molto brava con i dolci e devo sempre modificare gli ingredienti per riadattarli alle mie esigenze..invece queste sono venute buonissime senza troppi sconvolgimenti.
Sono anche orgogliosa dell’insalata russa in viola, perché mi ricorda mia nonna. Lei sarebbe contenta di sapere che ho tramandato una ricetta di famiglia.
 
11. Qual è il programma di cucina che ti piace di più? 
 
La prova del cuoco
 


I blog da me nominati sono…
 
http://www.farinefioriefili.ifood.it/
http://ilrisottoperfetto.blogspot.it/
http://ildeborino-busybee.blogspot.com
http://fiordisambuco.blogspot.it/
http://pain-epices-pepins.blogspot.it/
http://cucinateresa.blogspot.it/
http://ilovefoodphotography.blogspot.it/
http://www.polverediriso.it/
http://www.lacucinapiemontese.com/
http://cosebuonediale.blogspot.it/


E queste sono le domande:


1. Da quanto tempo hai un blog?
2. Cosa ti piace cucinare?
3. Preferisci la carne o il pesce?
4. Hai mai vinto un premio con il tuo blog?
5. Hai mai incontrato altre foodblogger?
6. Quali sono le tue passioni oltre alla cucina?
7. Vorresti cambiare qualcosa nel tuo blog?
8. Frequenti corsi di cucina?
9. Leggi qualche giornale di cucina?
10. Quali sono le tue fonti di ispirazione quando cucini?
11. Parla di un tuo pregio e di un tuo difetto.


A presto!!!!
Ispirazioni

Eccomi qua…

Oggi non pubblico nessuna ricetta nel blog, ma questa foto che parla un po' di me e del mio mondo. 
C'è stato un altro compleanno, per una volta senza bilanci amari, anzi con la voglia di guardare ai progetti futuri che mi attendono, e un mazzo di girasoli fra i regali ricevuti. E' tutto ancora da scrivere, e per ciò che è già stato scritto non vi sono rimpianti.
A presto con nuovi piatti...
CONSIGLIA Embossed cookies